Ponte Morandi, Genova: modellazione avanzata di una possibile sequenza di collasso

Mosayk, in collaborazione con Studio Calvi, Eucentre, IUSS, Università di Pavia e la University of Washington, hanno costituito un gruppo di lavoro per esaminare le cause del crollo del ponte Morandi, in modo completamente indipendente da qualsiasi parte in causa e senza alcun accesso a materiale classificato.

Lo studio è stato presentato il 6 novembre 2018 alla Istanbul Bridge Conference alla presenza di studiosi provenienti da tutto il mondo ed è ora sintetizzato in una pubblicazione a carattere scientifico in corso di revisione dalla rivista internazionale Structural Engineering International (della International Association for Bridge and Structural Engineering – IABSE).

Un modello molto complesso, realizzato con l’ausilio del software Extreme Loading for Structures, ha consentito la ricostruzione di una possibile sequenza di collasso, illustrata nel seguente video e nei fotogrammi da esso dedotti.